LogoImbalpointJPEG.jpeg
output-onlinepngtools2
IMG-1329

Per cosa era stato inventato il pluriball?

Nel 1957 Alfred W. Fielding e Marc Chavannes sigillarono due tende da doccia in plastica, lasciando che tra le due si formassero delle bolle d’aria: era nato il pluriball! Il risultato doveva diventare, nei progetti dei due inventori, una soffice e particolare tappezzeria di lusso, che proteggesse le pareti e le rendesse igieniche e lavabili, oltre che soffici e “tridimensionali” al tatto. L’idea non ebbe grande successo come alternativa alla carta da parati e fu presto riciclata come isolante economico; infine, nel 1960, approdò al settore del packaging e degli imballaggi, nel quale il millebolle è tuttora largamente utilizzato in tutto il mondo. Oggi il pluriball di migliore qualità è prodotto in LDPE, un polimero termoplastico molto robusto e versatile: resiste a temperature fino 80 °C continuamente e di 95 °C per un breve periodo ed è inoltre un eccellente impermeabilizzante.


maarten-deckers-T5nXYXCf50I-unsplash

Affidati a veri

  professionisti del settore  

Nata nel 2002, con il commercio di prodotti per l’imballo, l'IMBALPOINT srl matura nel corso degli anni l'intento di sviluppare il reparto di trasformazione dei materiali plastici.  Grazie all'acquisizione di macchinari specializzati, la produzione di buste e fogli in millebolle, polietilene espanso e polietilene espanso + HD, diventa, in breve tempo, il core business dell'azienda. ​ Pur continuando la commercializzazione di svariati prodotti per l'imballaggio, per soddisfare al meglio le esigenze del cliente, oggi l' IMBALPOINT srl è leader nel settore della trasformazione, vantando un importante parco clienti di piccole e medie-grandi dimensioni nei settori più vari.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter riceverai i migliori consigli, le offerte speciali e tante altre notizie

© Copyright | 2020  digitalkey.anakusko.com​​​​​​​​​​​​​​

Tutti i diritti riservati

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder